Takemikazuchi

Takemikazuchi, conosciuto pure come Takefutsu (建布都神) e Toyofutsu (豊布都神), è un kami prodotto dal sangue residuo sulla spada di Izanagi dopo lo scontro mortale contro Kagutsuchi. Takemikazuchi discese nella terra di Izumo (insieme ad Amanotorifune, secondo il Kojiki(Il Kojiki (古事記, letteralmente “cronaca di antichi eventi”); insieme a Futsunushi, secondo il Nihongi), dove chiese a Ōkuninushi di trasferire la terra agli amatsukami. Innanzi al rifiuto di Takeminakata, figlio di Ōkuninushi, i due kami si confrontarono in una gara di sumo; quindi, dopo averlo sconfitto, grazie pure alla trasformazione del proprio braccio in un affilata spada, si ritirò a Suwa nella provincia di Shinano (l’attuale Nagano).
In occasione della campagna a occidente dell’imperatore Jinmu, Takemikazuchi inviò in aiuto la propria spada Futsunomitama (布都御魂 ).
Takemikazuchi era in origine un kunitsukami venerato dal clan Ō quale kami dei viaggi marittimi. Successivamente quando il clan Nakatomi, che pure viveva nella stessa regione, prese il controllo, Takemikazuchi diventerà lo ujigami del clan Nakatomi
Nei miti popolari, Takemikazuchi viene ricordato come il dio del tuono, e la sua fama è legata all’avere soggiogato Namazu (鯰), il gigantesco pescegatto che causava terremoti.

About The Author

admin@shobuaiki.it