Albert Einstein (citazioni)

Albert Einstein (Ulma, 14 marzo 1879 – Princeton, 18 aprile 1955) è stato un fisico e filosofo della scienza tedesco naturalizzato statunitense.  Un anno dopo la sua nascita la famiglia si trasferisce a Monaco di Baviera. Da piccolo, è un solitario ed impara a parlare molto tardi. L’incontro con la scuola è da subito difficile: odia quei sistemi severi di allora che rendevano la scuola come una caserma. Si consola così nello studio del violino, dell’algebra e nella lettura di libri di divulgazione scientifica. La sua grandezza consiste nell’aver mutato per sempre il modello di interpretazione del mondo fisico. Nel 1921 ricevette il Premio Nobel per la fisica “per i contributi alla fisica teorica, in particolare per la scoperta della legge dell’effetto fotoelettrico”,[1] e la sua fama dilagò in tutto il mondo soprattutto per la teoria della relatività, in grado, per l’assoluta originalità, di colpire l’immaginario collettivo. Fu un successo insolito per uno scienziato e durante gli ultimi anni di vita la fama non fece che aumentare, al punto che in molte culture popolari il suo nome divenne ben presto sinonimo di intelligenza e di grande genio. Oltre a essere uno dei più celebri fisici della storia della scienza, fu molto attivo in diversi altri ambiti, dalla filosofia alla politica, e per il suo complesso apporto alla cultura in generale è considerato uno dei più importanti studiosi e pensatori del XX secolo. La sua immagine rimane a tutt’oggi una delle più conosciute del pianeta, avendone fatto e facendone largo uso anche il mondo della pubblicità: si è giunti infatti, inevitabilmente, alla registrazione del marchio “Albert Einstein”.

Frasi celebri di  Albert Einstein

Un essere umano è parte di un tutto che chiamiamo ‘universo’, una parte limitata nel tempo e nello spazio. Sperimenta se stesso, i pensieri e le sensazioni come qualcosa di separato dal resto, in quella che è una specie di illusione ottica della coscienza.

Questa illusione è una sorte di prigione che ci limita ai nostri desideri personali e all’affetto per le poche persone che ci sono più vicine. Il nostro compito è quello di liberarci da questa prigione, allargando in centri concentrici la nostra compassione per abbracciare tutte le creature viventi e tutta la natura nella sua bellezza.

La differenza fra la genialità e la stupidità è che la genialità ha dei limiti.

E’ più facile spezzare un atomo che un pregiudizio.

C’è una forza motrice più forte del vapore, dell’elettricità e dell’energia atomica: la volontà.

Talvolta un pensiero mi annebbia l’io : sono pazzi gli altri o sono pazzo io?

La mente che si apre ad una nuova idea non torna mai alla dimensione precedente.

Lo studio e la ricerca della verità e della bellezza rappresentano una sfera di attività in cui è permesso di rimanere bambini per tutta la vita.

Cento volte al giorno, ogni giorno, io ricordo a me stesso che la mia vita, inferiore ed esteriore, dipende dal lavoro di altri uomini, viventi o morti, e che io devo sforzarmi per dare nella stessa misura in cui ho ricevuto e continuo a ricevere.

Se A è uguale a successo, allora la formula è A = X + Y + Z.

X è il lavoro.

Y è il gioco.

Z è tenere la bocca chiusa.

Quello che è più incomprensibile è che ci sia ancora qualcosa di comprensibile.

Non tutto ciò che può essere contato conta e non tutto ciò che conta può essere contato.

La pace non può essere mantenuta con la forza, può essere solo raggiunta con la comprensione.

Non preoccuparti delle tue difficolta’ in matematica.

Posso assicurarti che le mie sono ancora maggiori.

Il mondo è un posto pericoloso, non a causa di quelli che fanno male, ma a causa di coloro che stanno a guardare senza fare niente.

La prima necessità dell’uomo è il superfluo.

Chi non è più capace di fermarsi a considerare con meraviglia e venerazione è come morto: i suoi occhi sono chiusi. Albert Einstein

Per perdere la testa, bisogna averne una!

L’amore porta molta felicità, molto più di quanto struggersi per qualcuno porti dolore.

L’immaginazione è più importante della conoscenza.

La conoscenza è limitata, l’immaginazione abbraccia il mondo, stimolando il progresso, facendo nascere l’evoluzione.

Una vita che miri principalmente a soddisfare i desideri personali conduce prima o poi a un’amara delusione.

Le cose piu’ preziose della vita non sono quelle che si comprano con il denaro.

Il mondo che abbiamo creato è il prodotto del nostro pensiero e dunque non può cambiare se prima non modifichiamo il nostro modo di pensare.

Continua a piantare i tuoi semi, perché non saprai mai quali cresceranno; forse lo faranno tutti.

Le gravi catastrofi naturali reclamano un cambio di mentalità che obbliga ad abbandonare la logica del puro consumismo e a promuovere il rispetto della creazione.

Chiunque si accinga ad eleggere se stesso a giudice del vero e della conoscenza, naufraga sotto le risate degli Dei.

Sono diventato vegetariano per ragioni etiche, oltre che salutistiche. Credo che il vegetarismo possa incidere in modo favorevole sul destino dell’umanità.

Imparare è un’esperienza. Tutto il resto è solo informazione.

Ogni minuto che passi arrabbiato perdi sessanta secondi di felicità.

Solo quelli che sono così folli da pensare di cambiare il mondo, lo cambiano davvero.

Un uomo è vecchio solo quando i rimpianti, in lui, superano i sogni.

Cerca di diventare non un uomo di successo, quanto piuttosto un uomo di valore.

Non penso mai al futuro, arriva così presto.

Nella confusione trova la semplicità, nella discordia trova l’armonia, nel mezzo della difficoltà giace l’opportunità.

Il valore di un uomo dovrebbe essere misurato in base a quanto dà ..e non in base a quanto è in grado di ricevere.

L’unica razza che conosco è quella umana.

La religione del futuro sarà una religione cosmica. Dovrebbe superare il concetto di un dio personale ed evitare i dogmi e la teologia. Riguardando sia il naturale sia lo spirituale, dovrebbe essere basata su un sentimento religioso che nasce in seguito all’esperienza di tutte le cose, naturali e spirituali viste in una significativa unità. Se c’è una religione che abbia queste caratteristiche, questa è il buddismo.

Chi non riesce più a provare stupore e meraviglia è già come morto e i suoi occhi sono incapaci di vedere.

E’ meglio essere ottimisti e avere torto, che pessimisti e avere ragione.

Quando l’ego si mette da parte, si accede alla memoria del tutto.

Il tempo è una illusione, sebbene una illusione persistente.

La religione del futuro sarà una religione cosmica.

Dovrebbe superare il concetto di un Dio personale ed evitare i dogmi e la teologia. Riguardando sia il naturale che lo spirituale, dovrebbe dovrebbe essere basata su un sentimento religioso che nasca in seguito all’esperienza di tutte le cose, naturali e spirituali, viste in una significativa unità.

“Tre sono le regole principali del mondo del lavoro: dal disordine e dalla confusione cercate di tirare fuori la semplicità; nei contrasti ricercate l’ironia e, infine, ricordate che l’opportunità risiede proprio nel bel mezzo delle difficoltà”.

Colui che segue la folla non andra’ mai piu’ lontano della folla. Colui che va da solo sara’ piu’ probabile che si trovera’ in luoghi dove nessuno e’ mai arrivato.

La ricerca della verità è più preziosa del suo possesso.

Io non credo affatto in un Dio personale che giudica l’uomo per il suo operato. Non posso immaginare un Dio che premi e punisca gli oggetti della sua creazione, i cui fini siano modellati sui nostri, un Dio, in breve, che non che un riflesso della fragilità umana.

Non si perviene alle leggi universali per via logica, ma per intuizione.

Quando la soluzione è semplice, Dio sta rispondendo.

Non possiamo pretendere che le cose cambino, se continuiamo a fare le stesse cose.

La crisi è la più grande benedizione per le persone e le nazioni, perché la crisi porta progressi.

La creatività nasce dall’angoscia come il giorno nasce dalla notte oscura.

E’ nella crisi che sorge l’inventiva, le scoperte e le grandi strategie.

Chi supera la crisi supera se stesso senza essere ‘superato’.

Chi attribuisce alla crisi i suoi fallimenti e difficoltà, violenta il suo stesso talento e dà più valore ai problemi che alle soluzioni.

La vera crisi, è la crisi dell’incompetenza.

L’inconveniente delle persone e delle nazioni è la pigrizia nel cercare soluzioni e vie di uscita.

Senza crisi non ci sono sfide, senza sfide la vita è una routine, una lenta agonia.

Senza crisi non c’è merito.

E’ nella crisi che emerge il meglio di ognuno, perché senza crisi tutti i venti sono solo lievi brezze.

Parlare di crisi significa incrementarla, e tacere nella crisi è esaltare il conformismo.

Invece, lavoriamo duro.

Finiamola una volta per tutte con l’unica crisi pericolosa, che è la tragedia di non voler lottare per superarla.

(tratto da “Il mondo come io lo vedo”, 1931 – Albert Einstein)

Io non pretendo di sapere cosa sia l’amore per tutti, ma posso dirvi che cosa è per me: l’amore è sapere tutto su qualcuno, e avere la voglia di essere ancora con lui più che con ogni altra persona.

L’amore è la fiducia di dirgli tutto su voi stessi, compreso le cose che ci potrebbero far vergognare.

L’amore è sentirsi a proprio agio e al sicuro con qualcuno, ma ancor di più è sentirti cedere le gambe quando quel qualcuno entra in una stanza e ti sorride.

Un tavolo, una sedia, un cesto di frutta e un violino; di cos’altro necessita un uomo per essere felice?

Ogni persona seriamente risoluta nella ricerca della scienza diventa convinta che nelle leggi dell’Universo si manifesti uno Spirito – uno Spirito di gran lunga superiore a quello dell’uomo, e di fronte al quale noi, con i nostri modesti poteri, dobbiamo sentirci umili.

Il vero valore di un essere umano è rivelato dalla sua capacità di raggiungere la liberazione da sé stesso.

Chi dice che è impossibile,

non dovrebbe disturbare chi ce la sta facendo.

Una persona che non abbia mai commesso un errore non ha mai cercato di fare qualcosa di nuovo.

È difficile sapere cosa sia la verità, ma a volte è molto facile riconoscere una falsità.

Ognuno è un genio.

Ma se giudichiamo un pesce dalla sua capacità di scalare un albero,

passerà la sua intera vita a sentirsi stupido.

La mente intuitiva e’ un dono sacro,

la mente razionale e’ un fedele servo …

Noi abbiamo creato una societa’

che onora il servo e ha dimenticato il dono

Colui che segue la folla non andra’ mai piu’ lontano della folla.

Colui che va da solo sara’ piu’ probabile che si trovera’ in luoghi dove nessuno e’ mai arrivato.

Follia è fare sempre la stessa cosa

e aspettare risultati diversi.

Il segreto della creatività sta nel dormire bene e aprire la mente alle possibilità infinite.

Cos’è un uomo senza sogni?

Tutto è relativo.

Prendi un ultracentenario che rompe uno specchio: sarà ben lieto di sapere che ha ancora sette anni di disgrazie.

Il mondo è un bel posto e per esso vale la pena di lottare.

Penso 99 volte e non trovo niente.

Smetto di pensare,

nuoto nel silenzio e la verità mi arriva.

Tutto è Energia e questo è tutto quello che Esiste. Sintonizzati alla frequenza della realtà che desideri e non potrai fare a meno di ottenere quella Realtà.

Non c’è un’altra via. Questa non è filosofia. Questa è Fisica.

Chiunque abbia la pretesa di ergersi a sicuro arbitro e giudice nel campo della verità e della conoscenza, è destinato a naufragare nella risata degli Dei.

Saper vivere è come andare in bicicletta: per mantenere l’equilibrio non bisogna mai smettere di muoversi.

Ci sono due modi di vivere la vita:

uno è come se niente fosse un miracolo,

l’altro è come se tutto lo fosse.

“Tutto è energia e questo è tutto quello che esiste. Sintonizzati sulla frequenza della realtà che desideri e non potrai fare a meno di ottenere quella realtà. Non c’è un’altra via. Questa non è filosofia. Questa è fisica.”

È difficile sapere cosa sia la verità, ma a volte è molto facile riconoscere una falsità.

Se vuoi capire una persona, non ascoltare le sue parole, osserva il suo comportamento.

La misura dell’intelligenza è data dalla capacità di cambiare quando è necessario.”

Il caso è la via che Dio usa quando vuole restare anonimo.

Ciò che vedete dipende dalle teorie che usate …per interpretare le Vostre osservazioni.

Cento volte al giorno, ogni giorno, io ricordo a me stesso che la mia vita, inferiore ed esteriore, dipende dal lavoro di altri uomini, viventi o morti, e che io devo sforzarmi per dare nella stessa misura in cui ho ricevuto e continuo a ricevere.

Le tre regole di lavoro:

1. Esci dalla confusione, trova semplicità.

2. Dalla discordia, trova armonia.

3. Nel pieno delle difficoltà risiede l’occasione favorevole.

Voglio sapere come Dio creò questo mondo.Non sono interessato in questo o quel fenomeno, nello spettro di questo o quell’elemento.

Voglio sapere i Suoi pensieri, il resto sono dettagli.

La creatività non è altro che un’intelligenza che si diverte.

Un uomo felice è troppo soddisfatto del presente per pensare molto al futuro.

La ricerca della verità e della bellezza è un campo di attività in cui ci viene permesso di restare bambini per tutta la vita. Albert Einstein

La differenza fra la genialità e la stupidità è che la genialità ha dei limiti.

La sensazione più bella che possiamo provare è il mistero.

Costituisce l’emozione fondamentale che sta alla base della vera arte e della vera scienza.

Colui che l’ha provata e che non è ancora in grado di emozionarsi è come una merce avariata, come una candela spenta.

E’ l’esperienza del mistero, spesso mischiata con la paura, che ha generato la religione.

La conoscenza di un qualcosa che non possiamo penetrare, delle ragioni più profonde di una bellezza che si irradia, che sono accessibili alla ragione solo nelle sue più elementari forme, è questa la conoscenza e l’emozione che stanno alla base della religione; in questo senso, e in questo solamente, io posso definirmi profondamente religioso..

About The Author

Avatar
admin@shobuaiki.it